Ugo Malvano tra Torino e Parigi

Torino, Galleria del Ponte
Si è aperta alla Galleria del Ponte una personale dedicata al pittore Ugo Malvano, che riproponeall’attenzione del pubblico e degli studiosi l’opera dell’artista torinese.L’ampia selezione delle opere esposte, dai dipinti del secondo decennio del 900 fino agli ultimilavori degli anni ’50, ne delinea l’intero percorso artistico evidenziando quanto i lunghi perioditrascorsi a Parigi fino al 1930 – a contatto con impressionismo e post-impressionismo – l’abbianoallontanato dalla tradizione paesistica piemontese e spinto ad aggiornare il proprio linguaggiopittorico.Numerose, fra le oltre 70 opere in mostra, le vedute di Parigi e di altre località francesi (Aumont,Antibes, Senlis, Culoz…), di cui sono presenti anche alcuni piccolissimi studi.Molte le vedute e i piccoli scorci di Torino degli anni Venti-Trenta e del dopoguerra.Risalgono agli anni ante 1920 alcuni interessanti ritratti, mentre le nature morte spaziano fra il1910 e il 1952. Chiudono la rassegna le “Ortensie”, ultimo lavoro realizzato dal pittore quando,colpito da emiplegia, è costretto a dipingere con la mano sinistra.